Google wonder wheel e novità in arrivo

Molto spesso noi webmaster corriamo da una pagina all’altra, da un sito ad un altro sempre di corsa, ma è bene fermarsi ogni tanto a guardarci intorno, le novità ci permettono di restare aggiornati sul web che cambia, sui nuovi strumenti di analisi e su tanto altro.

Proprio pensando a quest’ultimo punto, oggi voglio parlarvi di uno strumento messo a disposizione da Google e di una novità in arrivo che vi lascerà a bocca aperta.

Parliamo prima di quello che già abbiamo a disposizione, sto parlando di Wonder wheel, questo è uno strumento davvero utile messo a disposizione da big G, per provarlo vi basterà digitare nel motore di ricerca una parola qualsiasi, nella parte sinistra dello schermo cliccate su più strumenti e in seguito su wonder wheel, bene ora digitiamo la parola chiave più importante del nostro sito ed ecco che Google ci darà le key collegate, possiamo immaginare come sfruttare queste informazioni, ad esempio è molto utile in fase di creazione del sito per capire come potrebbe essere una struttura delle categorie e sottocategorie, infatti se cliccate su una qualsiasi delle parole che avete ottenuto, i diagramma si aprirà ulteriormente fornendo altre parole collegate e così via.

Che ne dite vale la pena provarlo?

Fino a qualche giorno fa ignoravo l’esistenza di questo tool, è stato Giorgio Taverniti nel GT study day di Roseto a mostrarmi oltre a questo anche altri metodi di analisi che Google ci mette a disposizione. Dimenticavo, se vi capita partecipate ad uno degli eventi del forum GT ho imparato molto e devo dire di aver trovato tutta gente semplice.

Bene ora voglio parlarvi della novità di casa Google che arriverà tra un po anche in Italia. Ho scoperto questa cosa per sbaglio, digitando la key “you tube” su Google.it ho visto che sotto il primo risultato mi è apparso un ulteriore motore di ricerca relativo al sito youtube. Se volete vederlo e rendervi conto personalmente della cosa, vi basterà cercare “youtube” su google.com.

Come mi diceva il mio amico Giorgio Tave sembra che big G stia provando la cosa in Italia, infatti su google.com è già attiva. Ora proviamo ad immaginare quanti benefici in termini di visite potrebbe portare quel piccolo motore di ricerca aggiuntivo ai nostri siti, i visitatori potranno cercare all’interno del nostro portale saltando in questo modo numerosi passaggi.

Se vado ad immaginazione credo che questa novità di google sarà gestita un po come i sitelink quindi non sarà facile averla, ma stiamo a vedere gli sviluppi.

Voi cosa ne pensate?

4 Comments

  1. towerlight2002 1 settembre 2010
  2. salvatore 1 settembre 2010
  3. elisa 14 gennaio 2011
    • Carlo 14 gennaio 2011

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *